Enlazando Alternativas 3: ultimo giorno di lavori

Ultimo giorno d Enlazando Alternativas 3, l”incontro dei popoli che per tre giorni ha unito America Latina e Europa in un unico spazio. Il Tribunale dei popoli, dopo avere ascoltato le denunce contro venti multinazionali europee impiantate in America Latina, rendera’ pubblica la dichiarazione finale. Mentre la Telecom blocca i conti dell’impresa di telecomuncazione nazionale boliviana Entel.

Ospiti della puntata: Roberto Sensi, Campagna Riforma Banca Mondiale

Francesco Martone, membro Tribunale Permanente dei Popoli

Sara’consegnato anche all’Onu il documento finale stilato dal Tribunale Permanente dei popoli che durante i tre giorni di Cumbre de los Pueblos ha ascoltato testimonianze di denuncia nei confronti di venti multinazionali europee. Il testo sara’ reso pubblico nel primo pomeriggio all’Universita’ di Ingegneria di Lima.
Tra le imprese giudicate, l’italiana Telecom. Proprio in questi giorni la Telecom ha richiesto al Ciadi – centro di risoluzione delle controversie relative agli investimenti appartenente al sistema della Banca Mondiale – un risarcimento milionario per i rischi agli investimenti rappresentati dalle politiche del presidente boliviano Evo Morales. L’impresa italiana aveva acquistato il 50% delle azioni dell’impresa nazionale Entel durante l’ondata di privatizzazioni portate avanti dal governo di Sanchez de Lozada, ma l’anno scorso e’stata rinazionalizzata dal governo Morales. Oggi la Telecom chiede circa sessanta milioni di dollari di indennizzo, e intanto la Sovraintendenza delle Banche congela i conti della boliviana Entel.
La Bolivia pero’ non si piega, e si rifiuta di eleggere il giudice che gli spetta all’interno dal Ciadi, dal momento che la nazione andina aveva annunciato sei mesi fa di voler ritirarsi dal Tribunale.

Related posts

Top