Italia: nasce la Rete italiana di microfinanza

micro credito[fonte Unimondo] – Verrà ufficializzata domani, 26 febbraio, la nascita di “Ritmi”, la Rete italiana di microfinanza che si propone di “Rendere bancabili i non bancabili”. Associazione senza fini di lucro, Ritmi opererà a livello nazionale e si propone di dar voce di tutti gli operatori italiani della microfinanza. “L’esclusione dall’accesso al credito è infatti riconosciuta come uno degli ostacoli principali allo sviluppo umano e alla riduzione della povertà” – sostengono le istituzioni di microcredito e microfinanza operanti a livello internazionale che promuovono l’iniziativa. In Italia, secondo l’ultima stima della Banca Mondiale, il tasso d’esclusione dal credito e da servizi finanziari sostenibili, arriva al 25% della popolazione, una delle quote più elevate dell’Unione Europea. RITMI, inoltre, sarà associata allo European Microfinance Network, la rete europea del settore, ed aperta al dialogo con tutte le istituzioni e organizzazioni impegnate in questo campo.

leggi l’articolo completo sul sito di Unimondo

Senegal: anche Youssou Ndour lancia un progetto di microcredito  

Top