Palestina: Emergenza continua

logo milleunavoceUn nuovo ciclo di trasmissioni nell’ambito del progetto milleunavoce. Tre trasmissioni a cura del Palestine News Network e rese in italiano da AMISnet.

Il ciclo di trasmissioni racconta diversi aspetti della quotidianità che il popolo palestinese è costretto a condurre a seguito dell’occupazione militare da parte del governo di Israele, che ha ormai raggiunto 40 anni di durata.
Dando molto spazio al racconto delle persone, le tre trasmissioni affrontano la questione in modo inusuale: non la semplice e cruda esposizione delle violenze, ma un approfondito racconto dei disagi e delle umiliazioni quotidiane a cui il popolo palestinese è costretto.
L’occupazione militare crea frammentazione, ai livelli personali, familiari ed economici, che psicologicamente gravano sugli abitanti di Gerusalemme, della Cisgiordania e della Striscia di Gaza.
I “bollettini di guerra“ che l’informazione di massa veicola trascurano l’umiliazione a cui ogni giorno troppe persone sono sottoposte. Ci sono molti modi di mettere in ginocchio un popolo, ma creare forme di dipendenza, qualsiasi esse siano, è l’arma più potente.
Piegare l’economia palestinese e renderla sempre più subordinata a quella israeliana, oppure discriminare i lavoratori palestinesi nei loro più elementari diritti sono due facce della stessa medaglia: portare il popolo palestinese alla resa inesorabile.
Il ciclo, con forti testimonianze, denuncia questa situazione, perché disarmare un popolo, prostrarlo davanti alle difficoltà ed ai soprusi al fine di farlo implodere è in assoluto il modo più grave ed efficace di violazione dei diritti umani.

Top