Somalia: ucciso direttore Radio Shabelle, libertà di stampa sempre più a rischio

Il Direttore del secondo network radiofonico somalo Radio Shabelle, Bashir Nur Ghadi, è stato assassinato il 19 ottobre scorso mentre si trovava nella sua abitazione di Mogadiscio. Ad ucciderlo alcuni colpi di pistola alla nuca sparati da un gruppo di ignoti aggressori. Salgono così ad 8 i giornalisti uccisi nel 2007 in Somalia, classificata dal Comitato per la protezione dei giornalisti, con sede a New York, come il paese più perisoloso al mondo per gli operatori dell’informazione.
L’ultimo episodio di violenza avvenuto nel Paese africano a danno di un giornalista risale al 24 settembre scorso, quando alcuni sconosciuti avevano cercato di uccidere il vice-direttore di radio Shabelle, Jafar Mohammed ‘Kukay’.

Top