Terra futura: lavoro e saperi non sono merci

Sabato 9 aprile, il seminario che ha tentato di dare le prime risposte alla precarizzazione.
A cura di amismp

LA rete Nazionale dei ricercatori precati e il Secolo della Rete hanno organizzato un seminairo dal titolo "Lavor e saperi non sono merci: risposte alla precarizzazione".
Dal confronto tra i precari dell’università e della scuola la necessità di un maggiore dialogo con  il monode del precariato e  un confronto più construttivo con la politica e i sindacati. Una sintesi degli interventi nelle parole di Anna Carola Freschi della Rete Nazionale del Ricercatori precari e di FAbio Marcelli, della Asur, associazione scuola, università e ricerca.

Top