Iraq: l’occidente insegna la lottizzazione

La Repubblica irachena ha un nuovo presidente, è il kurdo Jalal Talabani. La vice presidenza è andata ad un sunnita, mentre il ministro delle finanze sarà sciita. Si profila una pericolosa libanizzazione dell’area mesopotamica, con l’accentuazione di divisioni etniche a scapito dell’idea di nazione propria dell’iracheni.
A cura di amisla

Top