L’Asia centrale si infiamma

La protesta in Kirghizistan si trasforma in violenza e arriva nella capitale. I manifestanti dell’opposizione hanno fatto irruzione nel principale palazzo del governo a Bishkek mentre si segnalano scontri tra dimostranti che chiedono le dimissioni di Akayev e forze filogovernative che hanno fatto irruzione nel corteo armati di bastoni. Reparti della polizia a cavallo hanno caricato la folla di oppositori
A cura di amisfd

Files allegati a questa notizia

Top