Amnesty per la donna

Le inziative di Amnesty in occasione dell’otto marzo.
A cura di amismp

Files allegati a questa notizia

E’ in corso a New York, presso la sede della Nazioni Unite, la "conferenza internazionale sulle donne" per verificare l’applicazione della ‘Piattaforma di Pechino per l’azione’, sui principali traguardi sulla condizione della donna nel mondo. Le organizzazioni italiane, che si occupano della condizione femminile hanno presentato un documento che ”esprime un’altra voce sulla reale condizione delle donne italiane” affianco di quella presentata dalla delegazione governativa italiana, presieduta dal ministro per le Pari opportunita’ Stefania Prestigiacomo.
La condizione femminile in Italia è migliorata fra il 1995 e il 2001, cioè tra la prima e la seconda conferenza di Pechino. Negli ultimi cinque anni, invece, ”il nostro paese ha cambiato rotta, cominciando a regredire”.
L’opinione di Riccardo Noury, portavoce di Amnesty Italia, e alcune proposte in vista della giornata della donna, nell’intervista di Monica Poddighe

Top