Ultimatum ai codici penali militari

Giorni decisivi per bloccare la delega al governo per la riforma dei codici penali militari di pace e di guerra.
A cura di amismp

La delega al governo per la riforma delle leggi penali militari di pace e di guerra si era fermata a Montecitorio lo scorso 16 febbraio grazie ad un emendamento proposto dall’onorevole Elettra Deiana e approvato dalle commissioni riunite Difesa e Giustizia della Camera. Per riportare la delega nella sua formulazione originaria ora il testo dovrà essere eventualmente emendato in Aula e poi ritornare al Senato per un ulteriore passaggio parlamentare. Art.11, insieme ad altri gruppi e associazioni lanciano ancora azioni di mobilitazione e un presidio permanente davanti a Montecitorio per le giornate decisive di lunedì e martedì prossimi.

Continua anche la pressione sugli enti locali (municipi, comuni, province e regioni), perchè approvino l’ordine del giorno
sulla falsariga di quello del Comune di Roma.

Top