insieme per giuliana, florence e Hussein

Giovedì 17 febbraio, a Roma, si è tenuto l\’incontro pubblico presso la Federazione Nazionale della Stampa \”No alla censura preventiva sulla guerra\”. Il rapimento della giornalista Giuliana Sgrena è stato l\’argomento centrale della discussione e ha reso chiaro a tutti quanto sia importante la libertà di stampa, quella del \”non scrivo se non vedo\”. Tutti i presenti hanno invitato a partecipare alla manifestazione di sabato prossimo, 19 febrraio alle ore 14,00 a Roma
Ascolta gli inviti raccolti da Lorenzo Anania a partecipare alla manifestazione di Sabato di:

Ascolta Gabriele Polo direttore de \”Il Manifesto\” (0\’25\”)

Ascolta Tiziana Ferrario del TG1 (1\’24\”)

Ascolta Toni Fontana del \”L\’Unità\” che parla anche di quando fu incarcerato dagli iracheni perchè si rifiutò di essere \”embedded\” (3\’50\”)

Ascolta il percorso e gli orari della manifestazione di sabato a Roma dalla voce di Raffella Bolini dell\’Arci, tra i promotori dell\’iniziativa. (2\’59\”)
A cura di amisla

Files allegati a questa notizia

Propiro in questi giorni la Camera dei Deputati si accinge a discutere una ipotetesi di legge delega che, se approvata in via definitiva, negherà ai giornalisti (e non solo) la possibilità di informare in modo completo e diretto dalle zone di guerra, applicando con il codice militare di guerra e di pace una censura preventiva.

Top