Crisi dimenticate: quando il silenzio uccide

MSF ha individuato oltre trenta crisi umanitarie, tra singoli Paesi e malattie, la cui presenza nei media italiani è stata “misurata” dall’Osservatorio di Pavia e Orao News. Da questo lavoro è emersa una drammatica “Top 10” delle emergenze che nel 2004 hanno conquistato il triste primato di essere le più ignorate in relazione alla loro gravità. La “Top 10 ? Crisi dimenticate 2004”. Ascolta Sergio Cecchini di MSF che spiega l’iniziativa. (2’38)
A cura di red

Files allegati a questa notizia

Se si esclude la consistente e meritevole attenzione mediatica dedicata negli ultimi 4 giorni dell’anno al disastroso maremoto che ha colpito il Sud Est asiatico, nel 2004 la situazione in Iraq e la “guerra contro il terrorismo” hanno rappresentato il principale interesse della comunità internazionale e dei mezzi d’informazione.

In questo stesso anno, diverse drammatiche crisi umanitarie hanno invece ricevuto scarsissima attenzione. A fianco di Paesi come la Somalia, la Liberia o la Colombia che possono essere certamente definiti «dimenticati», l’aspetto umanitario di altri conflitti più «mediatizzati» come quello in Afganistan o nello stesso Iraq è stato affrontato solo raramente. I media si sono in effetti concentrati sugli aspetti geo-politici di questi contesti e sui problemi di sicurezza interna, ignorando quasi del tutto le sorti delle popolazioni civili, spesso private di tutto.

Top