vuoi ridurre il co2? compralo!

AzzeroCo2 è il primo risultato del progetto lanciato da  Kyoto Club, Legambiente e Istituto Ambiente Italia in occasione dell’entrata in vigore del protocollo, per sensibilizzare e responsabilizzare una molteplicità di soggetti alla neutralizzazione delle emissioni di gas climalteranti grazie all’utilizzo delle fonti rinnovabili e l’acquisizione dei crediti con cui diminuire le emissioni.
A cura di amisla Il 1 gennaio 2008 inizierà la verifica del raggiungimento dell’obiettivo di Kyoto. L’Italia passa questa tappa intermedia con emissioni più alte del 12% rispetto al 1990 (60 Mt/a CO2 eq in più). Questo significa che per rispettare i nostri impegni dovremo riuscire a ridurre ogni anno 15 Mt di CO2 equivalenti, o 4 Mt se si coprisse la metà del gap tra le emissioni dello scenario tendenziale e il nostro target attraverso l’acquisizione di crediti all’estero (CDM, JI).
Per raggiungere questi risultati occorre un deciso salto di qualità nella predisposizione delle politiche di riduzione delle emissioni e vanno sensibilizzati tutti gli attori che possono contribuire al raggiungimento del risultato (dalle istituzioni alle imprese, dai cittadini ai media).
Accanto agli strumenti obbligatori (come la Direttiva sull’Emissions Trading), si stanno avviando anche processi volontari di riduzione, basati sulla disponibilità a dimostrare la propria sensibilità ambientale acquistano crediti di carbonio in quantità tale da neutralizzare la produzione di gas climalteranti di eventi, attività, prodotti.
Si tratta di un settore in rapida crescita. Nel 2003 le acquisizioni di gas climalteranti, 78 milioni di tonnellate (Mt), sono raddoppiate rispetto all’anno precedente e nei primi 6 mesi del 2004 si erano già raggiunti 64 Mt.
L’idea è nata dalla positiva esperienza di neutralizzazione delle emissioni della Nona Conferenza delle Parti sui cambiamenti climatici (Cop9) delle Nazioni Unite tenutasi a Milano nel 2003 e dalla consulenza per l’azzeramento dell’impatto sul clima delle Olimpiadi invernali 2006 di Torino

Top