La risposta di Pierre Scolari

‘Io lancio un appello per il ritiro delle truppe italiane, ma non perche’ me lo ha chiesto Giuliana e non per salvarla. Io lo lancio per salvare il popolo iracheno, che e’ molto di piu”’. Lo ha detto Pier Scolari, il compagno di Giuliana Sgrena, ai microfoni di Sky tg24.
A cura di amismp ”La presenza militare italiana in quel Paese e’ un delitto, ma questo purtroppo – ha aggiunto – noi lo sappiamo bene, non interessa al nostro Governo”. E ha aggiunto: ”Non c’e’ dubbio che dalle parole che diceva si capisce che c’era un’indicazione che le era stata data da qualcuno. E’ evidente che le e’ stato chiesto di dire delle cose e lei le ha dette. Giustamente le ha dette”. Scolari, facendo riferimento alla richiesta di Giuliana Sgrena di far vedere l’attivita’ che ha svolto in favore del popolo iracheno, ha detto che ”e’ quello che stiamo facendo”.
”Proprio oggi sul Manifesto – ha proseguito – c’e’ una foto scattata da Giuliana che mostra gli effetti delle cluster bomb. Questo e’ quello che stiamo facendo da tanto tempo, dal 4 febbraio, e continueremo a farlo”.

Top