Fed unita sulla missione in Iraq. Comincia il voto in Senato

Oggi comincia in Senato la discussione sul rifinanziamento della missione italiana in Iraq. La discussione durerà per 9 ore. I parlamentari della Fed, nonostante alcune posizioni favorevoli all’astenzione ( soprattutto socialisti e margherita), hanno deciso per la linea del no, come già preannuniciato questa mattina da Prodi:il governo deve cambiare il mandato, o resterà il no.
Il commento di Francesco Martone, senatore dei Verdi, a conclusione della riunione della Fed:
A cura di amismp

Fassino, in un’intervista al Corriere, parla di ‘strategia per il dopo elezioni’. E sintetizza principalmente in due punti la richiesta nei confronti del governo italiano:
1) agire – anche in vista della ormai prossima visita di Bush in Europa – per una riunione straordinaria del Consiglio Europeo che assuma una posizione europea comune;
2) sulla base questa posizione comune e insieme agli altri Paesi europei, agire perché il Consiglio di Sicurezza adotti una nuova Risoluzione che indichi le tappe della transizione post-elettorale in Iraq. E, in coerenza con questo impianto, non abbiamo proposto il ritiro unilaterale del contingente italiano, chiedendo invece di ridefinire la natura della presenza italiana e collocare tempi e modalità per il rientro dei nostri soldati entro la strategia di transizione definita in sede europea e ONU.

Top