Le iniziative della settimana per Giuliana

Proseguono le manifestazioni e le iniziative in tutta Italia per chiedere la liberazione di Giuliana. Oggi pomeriggio a Firenze in Piazza S. Marco, ci sarà una mobilitazione di solidarietà. L’appuntamento è alle ore 18.
A cura di amismp Domani a Catania si terrà un presidio per chiedere il rilascio immediato di Giuliana sgrena. Qui di seguito riportiamo il comunicato degli organizzatori.

“Martedi 8 febbraio a Catania alle ore 18.30, in Via Etnea, di fronte alla prefettura, si terrà un presidio per chiedere la liberazione di Giuliana Sgrena, giornalista del Manifesto, pacifista e storica militante del movimento contro le guerre, rapita venerdi scorso a Baghdad.
In questi anni la Sgrena, profonda conoscitrice del mondo arabo, con le sue analisi sull’Iraq, è stata lucida testimone dell’insensatezza della guerra e dell’occupazione armata, e ha sempre denunciato la politica del governo italiano che ha trascinato il paese in avventure scellerate.
Questo rapimento, il primo dopo le elezioni del 30 gennaio, che si unisce a quello della
giornalista francese Florence Aubenas, sequestrata anche lei a Baghdad un mese fa, consolida
la convinzione che i processi democratici in Iraq siano ancora lontani dal compiersi.
Il popolo pacifista ritorna a manifestare per chiedere libertà per Giuliana e per tutto il popolo irakeno, per chiedere che il governo si impegni con tutti i mezzi per la sua liberazione; per chiedere la fine dell’occupazione e il ritiro delle truppe”.

Promuovono: Arci; Attac; CGIL; Comunisti Italiani; Fare memoria; FGCI; FGEI; Giro di vite; Open Mind; Rete Antirazzista; Rifondazione Comunista, Sin.Cobas

Top