Etiopia-Eritrea, le mine antiuomo uccidono ancora

Sono 114 le persone morte lungo il confine tra Etiopia ed Eritrea negli ultimi 4 anni per essere saltate sulle mine antiuomo disseminate lungo la frontiera tra i due Paesi protagonisti di una guerra conclusasi nel 2000.
A cura di amisla Lo ha riferito la missione delle Nazioni Unite in Etiopia ed Eritrea (Unmee), precisando che dall’indagine (relativa ai casi registrati ufficialmente tra il 2000 e il 2004) i micidiali ordigni oltre a provocare vittime, hanno ferito gravemente (spesso provocando serie menomazioni agli arti) quasi 300 persone. La maggior parte delle vittime delle mine sono civili, spesso pastori.

Top