Elezioni Irachene, pronta reazione turca

“Se i conflitti etnici nel Curdistan iracheno proseguiranno, la Turchia interverrà”. Con queste parole il ministro degli esteri di Ankara, Abdullah Gul, ha reso nota la preoccupazione del suo governo per gli abitanti di etnia turca presenti nella cittadina del nord Iraq Kirkuk, a maggioranza curda. Questa dichiarazione, rilasciata appena un giorno dopo la consulatazione elettorale irachena, rimarca con forza la posizione fortemente critica della Turchia sull’autonomia del kurdistan iracheno, tanto da minacciare una futura invasione.
A cura di amisla “Stiamo osservando che la situazione a Kirkut sta sorpassando pericolosi confini raziali”, prosegue il ministro Gul. “Ankara sarà costretta ad intervenire se persisteranno le persecuzioni etniche nei confronti dei turchi del nord Iraq”.
Leggi la notizia sul sito ufficiale del Governo Regionale del Curdistan Iracheno .

Top