FSM: partito il corteo di apertura

Circa 150,000 mila persone, espressione delle piu’ variegate forme di contestazione sociale e di rappresentanza della societa’civile stanno animando il corte di apertura del quinto FSM: dai sindacati alle organizzazioni non governative, dai gruppi pacifisti fino alle bande musicali che tra capoeira e samba fanno da colonna sonora al lungo corteo. Non mancano le contestazioni a Lula.
A cura di amisfd In una riunione – che si sperava pacificatoria – tra il PT e il movimento dei Sem Terra, le dissonanze non si sono appianate e la contestazione al presidente si e’sentita durante la grande manifestazione di apertura che ha attraversato la cittadina del Rio Grande di Sur

Ridotta, rispetto agli anni passati, la presenza degli italiani. Se prima eravamo al terzo posto tra le delegazioni, quest’anno siamo scesi al tredicesimo, a ragione di due elementi di fondo: la crescita delle altre rappresentanze (Stati Uniti e Argentina in primis, le piu’importanti dopo la delegazione brasiliana), e la crisi incontestabile che il
“movimento” italiano sembra attraversare in questo periodo.

Top