Indonesia: fondamentali i diritti umani

Amnesty International ha contattato i membri del Gruppo di Consultazione
sull’Indonesia, che si riunisce a Giakarta oggi e domani, sollecitandoli a
non porre in secondo piano i diritti umani durante i soccorsi e la
ricostruzione.
A cura di amismp Nel briefing, Amnesty International evidenza alcune preoccupazioni, gia’
esistenti da tempo, per la situazione dei diritti umani ad Aceh, insieme a
nuovi aspetti relativi alla crisi umanitaria causata dal terremoto e dal
successivo maremoto che hanno colpito la provincia.

All’indomani di una catastrofe naturale, i principi del diritto
internazionale dei diritti umani rimangono fondamentali e non devono essere
visti come un’opzione di lusso da riprendere in considerazione una volta
ristabilita la situazione’ – ha dichiarato un portavoce dell’associazione.

Amnesty International preme sulla comunita’ dei paesi donatori affinche’
agisca, insieme al governo indonesiano, per garantire che:
– vi sia pieno e illimitato accesso ad Aceh per gli operatori umanitari e i
difensori dei diritti umani;
– gli sfollati siano trattati nel pieno rispetto dei Principi guida delle
Nazioni Unite sui profughi interni e delle altre norme internazionali
riguardanti la protezione degli sfollati;
– le donne e i gruppi piu’ vulnerabili (come i bambini, gli anziani e le
persone con disabilita’) abbiano piena protezione;
– vi siano stretta cooperazione ed efficace coordinamento con le
organizzazioni non governative locali e con altri attori della societa’
civile nello sviluppo, nell’attuazione e nella valutazione dei programmi di
assistenza e protezione;
– sia assicurato il primato della legge e non vi sia alcuna impunita’ per
gli autori di violazioni dei diritti umani.

Top