COLOMBIA: ASSASSINATO GIORNALISTA RADIOFONICO

BOGOTA’: Un commando armato ha ucciso ieri
a colpi d’arma da fuoco a Cucuta (Colombia settentrionale) il
giornalista Julio H. Palacios che si stava recando nella
redazione di Radio Lemas, dove dirigeva un programma quotidiano.
Lo ha reso noto la polizia.
A cura di ansa/misna La figlia di Palacios, Andrea, ha detto a Radio Caracol che,
pur gravemente ferito al torace, il padre e’ riuscito a
rientrare in casa da dove e’ stato trasferito nella clinica ‘San
Jose” di Cucuta.
Qui, nonostante gli sforzi dei sanitari, il giornalista e’
deceduto.
Il colonnello della polizia Jose’ Humberto Henao ha indicato
che Palacios e’ stato attaccato da due uomini a bordo di una
motocicletta che sono riusciti a dileguarsi rapidamente.
Palacios, 55 anni, era conosciuto per i suoi toni polemici nel denunciare episodi di corruzione nella classe politica locale, ma anche difendere l?operato del governo di Bogotá; era affiliato al Partito Conservatore, schieramento che sostiene il presidente Alvaro Uribe. La Colombia figura tra i Paesi con il maggior numero degli operatori della comunicazione assassinati nell?esercizio della loro professione: dal 1997 al 2004, secondo statistiche della ?defensoria del pueblo? (ufficio governativo per i diritti civili) sono stati 154 i giornalisti uccisi nel Paese, insanguinato da oltre 40 anni di conflitto interno, per mano di guerriglieri, paramilitari e narcotrafficanti.

Top