Al via Kyoto Cop 10

Si è aperta, oggi, a Buenos Aires, Argentina, la Cop 10 del Protocollo di Kyoto. Si discuterà degli aspetti pratici dell?attuazione del protocollo in vista della sua prossima entrata in vigore, il 16 febbraio 2005. L?intervista di Sonia Grieco a Roberto Ferrigno, responsabile campagne per Greenpeace Italia (9’10”)
A cura di amissg

Con il summit mondiale sul clima – Cop 10 (Buenos Aires, 6-17 dicembre) si passa finalmente all?azione: i paesi che hanno aderito al protocollo sono chiamati a presentare i loro piani di applicazione per la riduzione dei gas serra.
Un passo importante sulla strada delle energie alternative, reso possibile dalla recente adesione della Russia. Ma sul cammino di Kyoto pesa come un macigno la spettacolare assenza degli Stati Uniti?
L?intervista di Sonia Grieco a Roberto Ferrigno, responsabile campagne per Greenpeace Italia (9’10”)

La decima conferenza delle parti, Cop 10, in corso a Buenos Aires, è l?ultima nel suo genere. Quella del prossimo anno, infatti, sarà la prima riunione dei
firmatari del Protocollo di Kyoto (1st Meeting of the Parties – MOP1).
Si passa all?azione, dunque, per rendere finalmente operativo il protocollo di Kyoto. Un obiettivo perseguito sin dalla istituzione della Convenzione sui Cambiamenti Climatici delle Nazioni Unite (UNFCCC), nel 1992 a Rio, che ha approvato il Protocollo di Kyoto durante la terza Conferenza delle Parti (COP3) nel 1997.
Da allora ad oggi si sono susseguiti diversi summit sul clima, tra i quali va ricordato la COP 7 del 2001, Marrakech, durante la quale il protocollo di Kyoto è diventato il pacchetto di norme più innovativo e tecnicamente complesso adottato ad oggi nella legislazione ambientale internazionale.
Con la recentissima firma della Russia, il Protocollo entrerà in vigore il 16 febbraio del 2005 e a partire dal 2008 obbligherà i paesi industrializzati a diminuire le emissioni di gas serra

Per altre informazioni
Climate Network
Legambiente
WWF

Top