Sciopero e precari

Il 30 Novembre sciopero generale contro la finanziaria del governo, i sindacati confederali hanno ritrovato un’unità che sembrava persa. Uno dei grandi problemi che rimane aperto è quello dei lavoratori che non hanno una rappresentanza sindacale. Il mondo del lavoro italiano non tutela molte figure professionali, tra cui quella più diffusa tra i giovani: i lavoratori flessibili e precari. Fuori dao tradizionali contratti, questa categoria sociale si muove spesso isolata e senza una reale possibilità di tutela contrattuale.

Le interviste di Lorenzo Anania a Blasco Morozo, assegnista di ricerca all’Università di Tor Vergata di Roma
AscoltaScarica (3’45”)
e ad un precario dei nuovi lavori, un operatore di Call Center
Ascolta
Scarica (4’46”)
A cura di amisla

Files allegati a questa notizia

Top