Sciopero magistrati: adesione altissima

Blocco totale della giustizia, oggi, contro la riforma Castelli. I magistrati sono compatti: in 4.500 firmano contro il ministro e sottoscrivono una lettera appello. Ma quali le ragioni della protesta? Ai nostri microfoni Filippo Paone, presidente dell?Anm ? Lazio
A cura di amissg

È altissima l?adesione alla terza mobilitazione proclamata dall?Associazione Nazionale Magistrati ? Anm contro la riforma dell?ordinamento giudiziario.
Oggi le aule sono deserte e ieri, i vertici dell?Anm hanno consegnato agli uffici del ministro Castelli 4.500 firme di altrettanti magistrati che hanno sottoscritto la lettera appello contro la riforma.
Si astengono anche gli avvocati penalisti, ma per motivi differenti. I numeri però sono tutti a favore delle toghe: gli 8.500 penalisti sarebbero solo il 10% di tutti gli avvocati italiani, mentre la categoria delle toghe (9.500) è compatta.
Intanto, la riforma Castelli è ferma alla Camera, il voto finale potrebbe slittare alla prossima settimana.
Ai nostri microfoni Filippo Paone, presidente dell?Anm ? Lazio

Top