Giornata Mondiale dell’Infanzia

Nell’ambito della Giornata Mondiale dell’Infanzia del 20 novembre, abbiamo raccolto la testimonianza di Daniela Gurrieri, responsabile della missione del Sudan per Italia Solidale Onlus, che si occupa di adozione a distanza. Ma i problemi per l’infanzia nel mondo sono anche di natura militare, abbiamo intervistato (file audio all’interno) Amnesty International Italia per la farci spiegare la situazione dei “bambini soldato”, reclutati a forza in eserciti permanentemente in guerra. Ascolta l’intervista di Lorenzo Anania a Daniela Gurrieri:
A cura di Amissg/la

La ?Coalizione per fermare l?uso dei bambini soldato? (?Coalition to stop the use of child soldiers?) ha presentato a Londra il suo Rapporto Globale sull?impiego di minori in molti dei conflitti attualmente in corso nel mondo.

Ne è emersa una realtà drammatica: sarebbero almeno 300.000 i baby-combattenti impiegati sia dalle forze governative sia da quelle dell?opposizione. Ma è difficile dare cifre certe sul fenomeno.
Quello che è certo è che centinaia di bambini vengono rapiti per essere addestrati all?uso delle armi e degli esplosivi; subiscono violenze e stupri e molto spesso vengono mandati in prima linea.
La ?Coalizione per fermare l?uso dei bambini soldato? accusa i governi dell?Unione Europea, del G8 e del Consiglio di Sicurezza di mancanza di leadership e chiede l?immediata applicazione di
un bando sull?uso dei bambini soldato.
Ai nostri microfoni Davide Cavazza della Coalizione italiana ?Stop all?uso dei bambini soldato!?.

ascoltascarica

Top