Costa d’Avorio: Onu impone embargo

Il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha votato all’unanimità un risoluzione per imporre un embargo immediato sulle armi alla Costa d’Avorio. Il governo ivoriano protesta.
A cura di amissg Un embargo immediato, della durata di 13 mesi, sulla compravendita di armi a partire dal 15 dicembre. La risoluzione dell’Onu, proposta dalla Francia, arriva dopo il riaccendersi della guerra civile nelle ultime due settimane. Dieci giorni fa nove soldati francesi sono morti in un raid delle forze governative, e per rappresaglia la Francia ha distrutto l’aviazione ivoriana.
La risoluzione prevede sanzioni ?condizionali? che per 12 mesi, a partire dal 15 dicembre, potrebbero limitare la libertà di viaggiare e quella patrimoniale per qualsiasi persona che costituisca danno o ostacolo al processo di pace delineato negli accordi di Linas-Marcoussis (gennaio 2003) e di Accra III (luglio scorso).
L’ambasciatore ivoriano alle Nazioni Unite ha protestato contro il bando, sostenendo che i ribelli riusciranno comunque a procurarsi le armi illegalmente.
Ora governo e ribelli avranno un mese di tempo per riavviare il processo di pace. In caso contrario l’Onu considererà la possibilità di applicare ulteriori sanzioni.

Top