AL COMUNE DI ROMA SOLO SPONSOR ETICI

Ieri sera la maggioranza del consiglio comunale di Roma h aapprovato la delibera che introduce un
regolamento sulle sponsorizzazioni etiche. Grazie alla vigilanza di Comitato etico di alto profilo si
impedira’ alle aziende responsabili di violazioni nei confronti dell’ambiente e dei diritti umani di ripulire la propria immagine attraverso la sponsorizzazione di eventi di grande successo.
Ascolta il commento di Riccardo Troisi di Lilliput e altraeconomia.
Vai al sito del comitato
A cura di amismp

Qualora un’azienda volesse accostare il suo logo a quello del
Comune di Roma a scopo pubblicitario, dovra’ rispettare criteri etici ben
definiti. Non saranno piu’ accettate offerte di sponsorizzazione da parte di
quelle imprese che sfruttano i lavoratori, intimidiscono i sindacati, sono
responsabili di disastri ambientali o sostengono il commercio di armi.
Dopo alcune decisione importanti – quali l’esclusione della Nestle dalla
manifestazione Eurochocolate, il rifiuto di accettare i regali
“interessati” dalla Nike, l’esclusione della Coca-Cola dalla manifestazione
autunnale Enzimi e, negli scorsi giorni, dal Municipio Roma XI –
l’attenzione del Comune di Roma nei riguardi del Consumo responsabile e
dell’economia solidale, trova una sistemazione organica tramite questo
strumento innovativo nell’ambito delle competenze amministrative.
A Roma la societa’ civile continuera’ ad essere parte attiva nel dialogo
instaurato con le istituzioni non solo con le campagne di
pressione-boicotatggio, ma anche con la creazione di un osservatorio
indipendente sui comportamenti delle imprese.

Sempre ieri e’ stato approvato un’ordine del giorno che impegna il sindaco e
la giunta a estendere a criteri etici anche la scelta della banche per il
servizio di tesoreria del Comune di Roma.

Il gruppo di lavoro sulla Commissione Etica del Tavolo dell’Altra Economia:
Federica Battellini (Associazione Equoconsumo) Luigi Bertolo (Comitato
Cambia lo Sponsor/ Lilliput Roma ) Alberto Castagnola (Formin-Rete Lilliput)
Gianfranco Florio (Rete Romana Consumo Critico) Giulio Sardi (Comitato
Cambia lo Sponsor) Riccardo Troisi (Pax Christ Roma – Rete
lilliput) consiglio recepisce a pieno le modifiche proposte dalla Campagna.

Top