Nepal: nuovi scontri tra governo e ribelli

Dopo che il mese scorso si era tentato di stipulare una tregua fra le truppe governative fedeli alla monarchia ed i ribelli maoisti che chiedono un’assemblea costituente, nuovi scontri si sono verificati nei distretti di Dhading e Kailali.
A cura di amislc Negli scontri, avvenuti a seguito del tentativo governativo di aprire un’autostrada che colleghi la capitale Kathmandu al resto del paese, sono morte almeno dieci persone, ma il bilancio è provvisorio.
Il leader della ribellione maoista Prachanda ha lanciato un appello alla comunità internazionale, chiedendo che cessino di inviare aiuti al Nepal, finchè il governo non accetti di sedere al tavolo delle trattative per avviare il processo elettorale che dovrebbe portare all’assemblea costituente.
Il governo rifiuta categoricamente l’ipotesi.

Top