dopo scanzano, la centrale

L’ “anniversario” della mobilitazione di Scanzano jonico è l’occasione per riflettere sul diritto all’ambiente nel territorio lucano e in Italia. Se ne discuterà domani, a Pisticci (MT), nel corso di un convegno nazionale. Ai nostri microfoni, Gianni Palumbo, coordinamento nazionale forum ambientalista
A cura di amissg

Domani nel comune di Pisticci (MT), si terrà un convegno nazionale sul diritto ad un ambiente pulito e sulla partecipazione democratica alle scelte energetiche.
A un anno dalla protesta antinucleare di Scanzano torna alla ribalta la questione energetica nei territori lucani. Associazioni locali e ambientaliste lanciano l’allarme: in Val Basento, a due passi dal centro abitato, Energia s.p.a. ha in progetto la costruzione di una centrale termoelettrica di dimensioni spropositate rispetto alle esigenze del territorio.
Il rischio ambientale è altissimo e, ancora una volta, è il frutto di scelte prese sulla testa dei cittadini.
Al convegno saranno esposte le ragioni del “No” alla mega-centrale e le alternative al progetto di Energia s.p.a.. Ascoltiamo quali da Gianni Palumbo, coordinamento nazionale forum ambientalista

Leggi il volantino

Top