Argentina: Indios rifiutano offerta Benetton

Gli Indios argentini hanno deciso di rifiutare la donazione di 2.500 ettari di terra avanzata da Luciano Benetton, proprietario di 900.000 ettari di terra in diverse aree della Patagonia.
A cura di amissg Per risolvere una situazione compromettente per il suo brand, Luciano Benetton ha dichiarato di voler donare 2.500 ettari di terra allo scrittore argentino Adolfo Perez
Esquivel, il premio Nobel per la pace che si è battuto in prima persona per la restituzione della terra agli Indios. Ma lo stesso Esquivel ha rifiutato l’offerta a nome delle due comunità indigene, Mapuche e Tehuelche. Secondo Esquivel quello della Benetton non è un atto di filantropia perchè non elimina il soppruso del popolo originario argentino che da anni rivendica la legittima proprietà sulle terre della Patagonia.
La Benetton ha acquistato le proprietà (900.000 ettari) dall’Argentina nel 1991, ma gli indigeni affermano che sono di loro appartenza ben prima della fondazione della stessa argentina, avvenuta nel XIX secolo. Intanto, è in corso a Roma una riunione tra Esquivel, Millan e Benetton per cercare una soluzione al problema.

Top