Paraguay ? tolleranza zero con i campesinos

Il presidente Nicanor Duarte ha annunciato che il suo governo userà il pugno di ferro con i senza terra. Ma la ?Mesa coordinadora nacional de organizaciones campesinas? (Mnoc) non ha intenzione di bloccare la mobilitazione
A cura di amissg Duarte ha deciso di accogliere le proteste dei grandi produttori di soja e ha dichiarato guerra ai senza terra. “Lo Stato userà tutto il rigore necessario per fermare i ?campesinos??, ha dichiarato il presidente del Paraguay dopo un incontro con i dirigenti della ?Asociación rural del Paraguay? che continuano a denunciare invasioni massicce di latifondi da parte dei contadini ?senza terra?. Duarte ha disposto l?invio di truppe dell?esercito nelle regioni ?calde? affinché collaborino con la polizia alle operazioni di sgombero dei latifondi occupati.
Dal canto suo, la ?Mesa coordinadora nacional de organizaciones campesinas? ha dichiarato di non voler fermare la mobilitazione e insiste nell?esigere dalle autorità l?applicazione di una riforma agraria che comporti l?assegnazione di almeno 200mila ettari di terre incolte ai contadini meno abbienti, oltre a stanziamenti di fondi per il settore dell?educazione.
Al momento, l?occupazione delle terre coinvolge circa 7000 campesinos.
Secondo dati della ?Secretaría de Acción social?, in Paraguay il 66% delle terre è in mano al 10% della popolazione (in totale 5,5 milioni di abitanti).

Top