SERBIA-MONTENEGRO: MOBTEL IN VENDITA? GIALLO SULLA QUOTA STATALE

Un incontro tra Bogoljub Karic, presidente di Bk Group, una delle principali holding serbe, e il ministro dell’Economia serbo Predrag Bubalo potrebbe preludere a un accordo per la vendita dell’operatore di telefonia mobile serbo Mobtel. Ma Karic e Bubalo forniscono versioni diverse sul vertice che li ha visti protagonisti.
A cura di ice A giudicare dalle parole di Karic, l’accordo sarebbe già stato concluso: “ho accettato – ha detto – l’intenzione del Governo di cedere a un partner strategico straniero il 58% di Mobtel. Credo che sia una proposta che Bubalo ha già discusso in seno all’esecutivo, quindi da considerare come la posizione ufficiale”. Karic sostiene che la quota statale è del 49%, alla quale si vorrebbe che Bk Group unisse il suo 9% perché nessuna delle società internazionali che hanno mostrato interesse per la Mobtel avrebbe intenzione di acquistare una quota di minoranza. Decisamente diversa la versione fornita dal Ministro: “la commissione governativa sostiene che il Tesoro possiede il 59% dell’azienda, e io non avrei avuto alcun motivo per dire qualcosa di diverso. Inoltre l’incontro è avvenuto su iniziativa di Karic”.

Top