Afghanistan: gli USA chiamano la Nato

Durante un incontro in Romania dei Ministri della Difesa dei paesi aderenti alla NATO, ufficiali USA hanno avanzato la proposta di unificare sotto il comando del patto Nord Atlantico le missioni militari attualmente impegnate in Afghanistan.
A cura di amislc Al momento circa 18.000 soldati americani sono dislocati sul territori afghano, mentre le truppe NATO ammontano a 9.000 unità di stanza a Kabul.
Nicholas Burns, l’ambasciatore USA presso la NATO, ha confermato la richiesta di unificare la missione Enduring Freedom e la missione NATO entro il 2006, chiedendo ai paesi membri di presentare, entro il prossimo meeting dei ministri della difesa che si terrà a Febbraio, un piano settagliato sulle modalità dell’operazione.
Il Ministro della Difesa tedesco Peter Struck ha già annunciato le riserve del suo paese nel caso che la missione NATO dovesse perdere le sue prerogative di “peacekeeping e sicurezza”.
Il Segretario Generale NATO Jaap de Hoop Scheffer ha invece colto l’occasione per presentare la nuova Nato Response Force, corpo che entro il 2006 dovrebbe contare 24.000 effettivi.

Top