Tagli e ritagli della finanziaria

Non sono soltanto sindacati e opposizione ad attaccare la finanziaria. Le Ong lanciano un appello a tutte le forze politiche sulla destinazione dei fondi che il governo intende stanziare per la cooperazione allo sviluppo. Il governo ha già ventilato un taglio di 250 milioni di euro che porterebbe ad un azzeramento dei finanziamenti.
Ai nostri microfoni:
– Sergio Marelli, presidente dell’associazione delle Ong italiane
ascoltascarica

– Giulio Marcon della campagna “Sbilanciamoci” ricorda che “certe manovre”, come già in passato, provocano forti diseguaglianze sociali, accentuando la precarizzazione del lavoro, e la riduzione del welfare e lancia l’appuntamento per le contro-proposte di “sbilanciamoci”, il 14 ottobre prossimo:
A cura di amismp

L’editoriale di Roberta Carlini sul Manifesto di oggi.

Il documento finale di Parma con le proposte della campagna “Sbilanciamoci”

Top