Kerry attacca Bush sulle armi

Il candidato Democratico alle Presidenziali USA John Kerry ha fortemente criticato il Presidente Bush per aver lasciato decadere la messa al bando della vendita di armi d’assalto, varata dieci anni fa con una legge voluta da Clinton.
la notizia del 13/09
A cura di amislc La legge era stata concepita dopo una serie di sparatorie in edifici pubblici, tra cui scuole e ristoranti, avvenute nel 1994. Kerry ha accusato Bush di essersi piegato ai voleri della potente National Rifle Association, la lobby delle pistole Usa.


Con il venire meno della messa al bando 14 tipi di fucili di fucili d’assalto, fra cui quelli dell’immagine, saranno disponibili in tutti i negozi d’armi degli States.

Si può anche consultare il sitoban assault weapon

Top