Libano: “Solidarietà” della Lega araba

I Ministri degli esteri dei paesi arabi riuniti al Cairo stanno esaminando un progetto di risoluzione, preparato dal segretario generale della Lega Araba , affermando la loro “solidarietà” col Libano “per il suo diritto di sovranità ad effettuare delle scelte interne conformi ai principi costituzionali”.
A cura di amisle Questo ha luogo dopo l?adozione della Risoluzione 1559 del consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sul?iniziativa della Francia e degli Stati Uniti per un ritiro delle truppe straniere ? soprattutto siriane nel Libano, non riferendosi all?emendamento della Costituzione libanese che ha autorizzato la proroga di 3 anni del mandato del presidente Emile Lahoud

Il Libano considera una riforma costituzionale come un “affare interno” valutando la presenza dell? esercito siriano come una presenza legale che contribuisce alla stabilità e alla sicurezza nella regione. Mentre le altre risoluzioni come la 194 che garantisce il ritorno dei Palestinesi , come anche le risoluzioni 242 e 338 che esigono il ritiro israeliano da tutti territori palestinesi occupati, del Golan e della zona delle fattorie di Shebaa , non sono prese in considerazione .

10 giorni dopo l?adozione della risoluzione , il Libano ha ricevuto ieri 13 settembre a Barcellona durante il World Urban Forum il prestigioso premio d?onore del “ONU ? habitat” per il suo contributo alla ricostruzione del paese, motivandolo con la frase chiave durante la cerimonia :” Il Libano è un esempio da seguire, per le altre società attualmente in uno stato di conflitto perché possano prendere spunto da questa pratica migliore.”

Top