Ecuador: L’america Latina del FSA

Ha preso inizio domenica 25 luglio a Quito, in Ecuador, il I Forum sociale delle Americhe (Fsa) con la presenza di oltre 4000 delegati in rappresentanza di più di 700 organizzazioni. Ad organizzarlo sono associazioni ecuadoriane come Acción ecologica, la Confederazione dei popoli indigeni dell’Ecuador Ecuador (Conaie), Consiglio latinoamericano delle chiese, reti di studenti, di donne etc.
Sul sito de l’ Amarc (Associazione mondiale delle Radio comunitiarie), la diffusione mondiale dell’evento.

Abbiamo raggiunto a Quito il Senatore Francesco Martone, al quale abbiamo chiesto di raccontarci le prime giornate del Forum e un breve resoconto della sessione dedicata al debito estero, in cui è intervenuto:
scarica
Il commento sul Forum dei popoli indigeni della settimana scorsa:
scarica
Infine, una riflessione sul Continente Latino Americano e i cambiamenti politici:

A cura di amismp

Il I Foro Sociale delle Americhe (FSA) aiuterá a comprendere con più profondità gli apporti e le specificità regionali della globalizzazione neo-liberale e di dare maggiore spazi di espressione al pensiero critico, alle esperienze di resistenza e di costruzione di alternative.
Nei giorni precedenti il Fsa si sono tenuti gli affollati Foro Urbano, il quinto Foro mesoamericano, il Forum Giovanile, il Forum degli Enti locali per l’Inclusione Sociale e il secondo Vertice continentale dei popoli e delle nazionalità indigene di Abya Yala. Nella tre giorni di discussioni che si è svolta dal 21 al 25 luglio i partecipanti hanno analizzato dieci temi facendo riflessioni e piani di azione durante le cinque conferenze centrali che hanno affrontato i seguenti temi: territori, autonomia e libertà di determinazione; diversità e plurinazionalità; diritti dei popoli e i movimenti sociali nel Forum Social Mondial; militarizzazione e infine le donne nella costruzione dello stato plurinazionale. Durante il Forum si terrà una sessione dedicata al debito estero in cui interverrà il senatore Francesco Martone Il giorno 27 di luglio si terrà una sessione del Tribunale sulla sovranità alimentare per il riconscimento del debito sociale ed ecologico.

Top