Usa: congelati aiuti non umanitari al Vietnam

La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha votato oggi un progetto di legge per congelare gli aiuti non umanitari al Vietnam, accusandolo di perseguire una ?politica di persecuzione, discriminazione e intimidazione?. Il testo è stato approvato con 322 voti su 45, ma necessita dell?approvazione del Senato per diventare legge.
A cura di amismp In base al provvedimento, il governo statunitense non potrà aumentare gli aiuti non umanitari previsti per Hanoi oltre gli attuali 40 milioni di dollari destinati al Paese nel 2004, a meno che non migliori la situazione dei diritti umani nella nazione asiatica. Questi aiuti sono andati a finanziare progetti di sminamento, emergenze conseguenti a disastri naturali e programmi alimentari e sanitari.
Nello stesso progetto di legge approvato oggi si prevedono 4 milioni di dollari di finanziamenti per i prossimi due anni a gruppi dissidenti vietnamiti e anche fondi destinati a ?Radio Free Asia?, emittente con sede negli Usa sottoposta a attacchi di ignoti che cercano di interromperne o alterarne le frequenze.
Il progetto di legge è stato presentato dal repubblicano Chris Smith. Dure critiche sono arrivate dal democratico Lane Evans, secondo il quale la nuova legislazione ?non farà che inasprire le frange estremiste in Vietnam?. Il provvedimento è stato condannato anche dal quotidiano del Partito comunista vietnamita, ?Nhan Dan?, che lo ha definito ?un atto di inimicizia?.

Top