il ‘muro dell’apartheid’: nuova sospensione

Oggi, l’Alta corte di Giustizia israeleiana ha ordinato una nuova sospensione alla costruzione del muro. Fra tre giorni la sentenza dell?Alta Corte di giustizia internazionale dell?Aja
A cura di amissg Ancora una sentenza di sospensione sulla costruzione del muro, voluto dal governo dello Stato ebraico per impedire l?infiltrazione di kamikaze nel paese. Questa volta i giudici hanno imposto al ministero della Difesa di Tel Aviv di interrompere i lavori nei pressi dei villaggi palestinesi di Dir Balut e Rafat, in Cisgiordania. La realizzazione della barriera di sicurezza resterà ferma sino al pronunciamento della Corte Suprema, sui ricorsi presentati da due organizzazioni per i diritti umani a nome degli abitanti dei villaggi di quella zona.
Negli ultimi giorni, l’Alta Corte ha richiesto al governo israeliano la modifica del tracciato per una trentina di chilometri al fine di evitare sofferenze per la popolazione palestinese e ridurne al massimo i disagi.
La legittimità del muro, però, resta indiscussa anche per i giudici della Corte Suprema.

Altre Informazioni
Haaretzdaily
Unimondo

Top