DIARIO CUBANO: ALLA RICERCA DELLA TERZA VIA

Tra rosso e nero, inferno e paradiso, telenovela al Bacardi o regime liberticida, questo reportageno sceglie toni in chiaroscuro. Rivelando un paese che sta cambiando assai più in fretta di quanto non vogliano il suo governo o i suoi detrattori all’estero. Il problema è che sta cambiando in una direzione che forse, proprio perché non serve né all’una né all’altra consorteria, rischia di non essere percepita. Il reportage di Maurizio Inzoli sul sito di Lettera22
A cura di red

Top