Roma: E’ morto Tom Benetollo, presidente nazionale dell’Arci

Si è spento ieri mattina all’alba Tom Benetollo, presidente nazionale
dell’Arci. Sabato mattina, mentre parlava in un dibattito a Roma, è stato
colto da malore. Trasportato al Policlinico Umberto I gli è stato
diagnosticato un aneurisma dell’aorta. Sottoposto immediatamente ad
intervento chirurgico, sono intervenute complicazioni che ne hanno provocato
la morte.
A cura di red Benetollo aveva 53 anni.  Impegnato sin da giovanissimo sul terreno della
solidarietà internazionale, dal  1987  entra nel gruppo dirigente dell’Arci.
Ne diviene presidente    nel  marzo del ’97  per essere  poi riconfermato
nel gennaio 2002.

Ha dato un impulso importantissimo allo sviluppo dell’associazionismo nel
nostro paese, anche attraverso l’impegno per una legislazione di settore più
avanzata. E’ stato tra i promotori della Banca Popolare Etica e del Forum
permanente del Terzo Settore.

E’ stato uno degli animatori del nuovo movimento pacifista sorto all’inizio
degli anni ’80 in tutta Europa contro l’installazione dei missili  pershing
e cruise. Un impegno che l’ha visto in prima fila contro tutte le guerre
fino ai nostri giorni e personalmente presente nelle zone di guerra dell’ex
Jugoslavia, dove l’Arci  per  anni ha portato la sua concreta solidarietà.

Tom Benetollo è stato uno degli animatori delle iniziative intese  a
favorire il processo di pace a partire dal protagonismo diretto dei popoli,
in Palestina e negli altri teatri di guerra.

Con la sua presidenza  ha dato un forte impulso all’impegno dell’Arci nel
movimento antirazzista e per i diritti di cittadinanza.

Sin dalle manifestazioni contro il G8 di Genova l’associazione  è stata fra
i protagonisti del movimento altermondialista. Le recenti grandi
mobilitazioni pacifiste in Italia devono moltissimo al suo lavoro.

Tom Benettolo lascia la moglie Eva e il figlio Gabriele di due anni e mezzo.

La camera ardente sarà allestita presso la sede dell’Arci, via Monti di
Pietralata 16, dalle ore 14 alle 22 di lunedì 21.
Il funerale, sempre presso la sede dell’Arci, si celebrerà martedì alle ore
11.

Top