Algeria: il direttore del quotidiano “Le Matin” condannato a due anni di prigione

Mohammed Benchicou, direttore del quotidiano “Le Matin”, e’ stato arrestato lo scorso 14 giugno, dopo il verdetto espresso dalla corte di Algeri che lo ha giudicato colpevole e condannato a due anni di prigione per “infrazione al controllo dei cambi”. Dure le reazioni da parte di Reporters Sans Frontieres
A cura di amisfd L’ “infrazione al controllo dei cambi” sarbbe -secondo RSF- un pretesto per far tacere il giornalista, ma anche un monito per mettere in guardia tutti quelli che hanno osato criticare il potere nel corso dell’ultima campagna elettorale per le presidenziali

Benchicou e’ stato gia’ tradotto al carcere di El-Harrach, dove scontera’ la pena, e dovra’ pagare una multa di 20 milioni di dinari (circa 230.000 euro). Il 23 agosto scorso, di ritorno dalla Francia, il giornalista era stato trovato, all’aeroporto, in possesso di una forte somma di denaro. In seguito ad una denuncia del Ministero delle Finanze, l’iter giudiziario aveva preso inizio.

Top