Grottammare. Devastata la sede di Rifondazione

Questa notte a Grottammare (in provincia di Ascoli Piceno), la sede di Rifondazione comunista è stata letteralmente distrutta da un gruppo di uomini con il volto coperto da caschi e fazzoletti e armati di bastoni, che hanno devastato mobili e suppellettili.
A cura di carta.org A poche centinaia di metri, diverse persone stavano assistendo ai risultati delle elezioni su un maxi schermo messo a disposizione dal comune (Rifondazione candida alla provincia di Ascoli Piceno Massimo Rossi, ex sindaco di Grottammare ed attualmente consigliere comunale). Quando qualcuno si è accorto di quello che accadeva nella sede del Prc e ha lanciato l’allarme, gli uomini a volto coperto sono fuggiti a bordo di alcune auto. Una signora è riuscita a prendere il numero di targa di una delle automobili e si è così risaliti al suo proprietario, che è già stato arrestato. Pare che si tratti di un ex carabiniere.

Top