Uganda: vertice Comesa

Da ieri a Kempala, in Uganda, una decina di capi di stato dell’Africa orientale e australe sono riuniti in un vertice per decidere sulla nuova integrazione regionale attraverso l’area di libero scambio della Comesa.
A cura di amismp Secondo i piani dell’organismo regionale africano, che ha già dato vita all’unione doganale, l’area di libero scambio della Comesa dovrebbe essere operativa a partire dal dicembre 2004: prevede la libera circolazione di persone, manodopera e servizi, agevolando anche il rilascio dei permessi di soggiorno per i cittadini di tutti i Paesi membri (circa 380 milioni di persone).
Un?area di libero scambio era stata già inaugurata il 31 ottobre del 2000 da 9 Paesi della Comesa. La Comesa attualmente raggruppa 19 Paesi dell’Africa orientale e australe: Angola, Burundi, Isole Comore, Egitto, Eritrea, Etiopia, Gibuti, Kenya, Malawi, Madagascar, Mauritius, Repubblica democratica del Congo, Rwanda, Sudan, Seychelles, Swaziland, Uganda, Zambia e Zimbabwe.
I presidenti e i capi di governo riuniti a Kampala focalizzeranno la loro attenzione sulle modalità con cui promuovere investimenti stranieri, attirare il commercio e costruire partnership economiche e commerciali tra i vari Paesi membri.

Top