La Settimana dei Ragazzi

Domenica si conclude la “Settimana dei Ragazzi”, organizzata dall’ Unicef. Dati allarmanti: 400.000 minori sono sfruttati nei luoghi di lavoro del nostro paese. 250 milioni nel mondo. Alberto Atzori, Unicef
A cura di amissg

Sono cifre indegne per un paese che si defisce “civile” quelle rese note nel corso degli appuntamenti de “La Settimana dei Ragazzi”, lanciata dall’ Unicef. Nel mondo, 250 milioni di bambini e ragazzi sotto i 17 anni sono sfruttati nei luoghi di lavoro. 400.000 In Italia, secondo un rapporto dell’Ires-Cgil. Nel nostro paese molti ragazzi (circa 70.000) lavorano oltre 4 ore al giorno in modo continuativo per paghe che oscillano tra i 200 e i 500 euro. Si tratta spesso di lavori impegantivi nei settori del commercio, dell’artigianato e dell’edilizia che sottraggono tempo allo studio e al gioco. Tra questi 400.000 minori sono inclusi bambini figli di immigrati e i circa 30-35 mila minori non accompagnati entrati clandestinamente nel nostro paese.

E la situazione internazionale è drammatica. Povertà, guerre, illegalità costringono milioni di bambini e ragazzi allo sfruttamento. Sono i paesi più poveri quelli più interessati dal fenomeno, come ci ha spiefato Alberto Atzori, Unicef

Per leggere il rapporto dell’Ires-Cgil
Cgil

Top