iraq: tutte le incognite della risoluzione

Francia e Russia criticano il draft presentato ieri alle Nazioni Unite da Usa e Gb anche se oggi Tony Blair ha detto che il governo iracheno potrà avere diritto di veto sulle operazioni del contingente multinazionale presente in Iraq. Gianni Rufini, che insegna aiuto umanitario e peacekeeping in diverse università italiane e straniere, spiega quale ruolo dovrebbe avere l’Italia in questo nuovo quadro.

AscoltaScarica

Rufini aggiunge alcune considerazioni sui nodi della risoluzione che hanno sollevato diversi dubbi, nonostante le dichiarazioni di Blair.
A cura di amisfd

Top