AIDS: ETIOPIA VERSO DISASTRO,MILLE NUOVI CASI AL GIORNO

Se continuano gli attuali ritmi
esponenziali di crescita della diffusione dell’Hiv/Aids,
l’Etiopia rischia di precipitare sempre piu’ velocemente verso
il baratro. E’ quando ha dichiarato Stephen Lewis,
rappresentante speciale del segretario generale dell’Onu Kofi
Annan per il dramma dell’Aids in Africa.
A cura di ansa Le dichiarazioni sono state rilasciate ieri sera ad Addis
Abeba nel corso di un incontro con i giornalisti, e ne riferisce
oggi Radio Nairobi. L’attuale ritmo di crescita della malattia
in Etiopia e’ calcolato a 1.000 casi al giorno, e si valuta
(molti sostengono con un certo ottimismo) che almeno il 6,6 per
cento della popolazione sia sieropositiva. Vale a dire circa tre
milioni di persone, il che pone il paese tra quelli col piu’
alto numero di contagiati al modo, dopo Sudafrica (5,2 milioni)
India e Nigeria.
Circostanza che rende il problema ancor piu’ acuto e’ che la
malattia e’ fortemente concentrata, il che accresce il volano
del contagio, soprattutto nella sempre piu’ impoverita e
selvaggiamente urbanizzata capitale, Addis Abeba, dove fa strage
tra gli adolescenti.
Ma per Lewis c’e’ anche un problema di cattiva gestione da
parte delle autorita’ dei fondi ad hoc, pur donati con larghezza
dagli organismi internazionali; come nella distribuzione dei
farmaci antiretrovirali, anche forniti in misura molto ampia.

Top