Tanzania – Lotta all’Aids: da ottobre farmaci gratis. Nel mondo, 40 milioni di malati

Da ottobre 2004 la Tanzania distribuirà gratis i farmaci anti-Aids. Il progetto governativo interesserà il 20% dei 2,2 milioni di persone affette da ‘sindrome di Immunodeficienza acquisita’ (Aids/Sida). Una buona notizia che deve far riflettere sulla situazione sanitaria nei paesi più poveri dove, spesso, curarsi è impossibile. Lo denuncia Medici Senza Frontiere che rilancia la Campagna per l’Accesso ai Farmaci Essenziali.
Ne abbiamo parlato con la responsabile, CHiara Bannella

A cura di amissg

Sarà il governo tanzanese a cercare di porre rimedio alla mancanza di farmaci per curare l’HIV. Oggi, il ministero della sanità di Dar es Salaam ha annunciato un programma di distribuzione gratuita dei medicinali anti-Aids per il quale è previsto uno stanziamento di due milioni di dollari ai quali, entro l’anno prossimo, si sommeranno altri sette milioni di dollari. La distribuzione gratuita inizierà ad ottobre, mese in cui è attesa la consegna dei medicinali acquistati dal governo, e dovrebbe interessare almeno 440.000 mila persone (vale a dire il 20 %). “La metà, oltre 200.000 malati, avranno le medicine già entro la fine dell’anno” ha assicurato il segretario permanente del ministero, Gilbert Mliga.
Ma nel mondo sono 40 milioni le persone che hanno contratto il virus. Il 70% di loro vive nell’Africa Subsahariana, nei paesi più poveri. Sono condannate a morire dalle multinazionali farmaceutiche occidentali. Medici Senza Frontiere con la Campagna per l’Accesso ai Farmaci Essenziali denuncia il disinteresse dei paesi ricchi e in particolare gli Stati Uniti che antepongono gliu interessi economici di alcune multinazionali farmaceutiche alla vita di milioni di persone.

Top