NON SARO’ PREMIER

Sorpresa dopo sorpresa, adesso è Sonia Gandhi a immettere l’ennesimo shock nell’India del dopo voto e in cerca di un nuovo governo. La signora non si candida. Pressioni politiche, famigliari, interne, finanziarie? Il paese si interroga su una scelta che mette l’Unione in difficoltà mentre si fa già il nome del probabile sostituto della Gandhi nell’ex ministro Manmohan Singh. Le ragioni di una scelta, secondo l’indologo Michelguglielmo Torri
A cura di amisfd

Top