CANNES: gli intermittenti ancora in mobilitazione. occupata sede ASSEDICS

Nonostante il gran clamore con cui la televisione di stato francese ha annunciato ieri il raggiungimento di un accordo tra il governo e gli intermittenti dello spettacolo, il coordinamento degli intermittenti e precari dell’Ile de France ha occupato questa mattina la sede dell’Assedics, organismo che gestisce i sussidi di disoccupazione e che fa un blocco sistematico delle negoziazioni in atto con il Ministro della Cultura.
Leggi il comunicato (francese)
La cronaca degli ultimi giorni

Da Cannes, il resoconto di Pierre, del coordinamento degli intermittenti (francese – all’interno della notizia, la trascrizione della corrispondenza in italiano)
A cura di amisfd

“Oggi abbiamo occupato la sede dell’ASSEDICS, l’organismo che gestisce l’assicurazione contro la disoccupazione e che e’ gestito dal MEDEF, il sindacato patronale, e da un sindacato di salariati che si chiama CFDT, e che fanno dei blocchi sistematici alle negoziazioni e in particolare sulle proposte del governo di modificare la riforma.
Dunque ci opponiamo a questa logica: L’UNEDIC non puo’ scegliere in modo unilaterale come amministrare i dossier, e in particolare l’assicurazione contro la disoccupazione: procede in modo abietto sopprimendo le quote sociali e dunque gli introiti con lo scopo di creare un deficit che mette in scena e che organizza, in seguito al quale sopprime gli indennizzi dell’assicurazione contro la disoccupazione. Dunque ci opponiamo a questa logica, assolutamente abietta, ed era questa la ragione dell’occupazione di questa mattina.
L’accordo parziale siglato dal ministro non e’ un accordo, e’ solo qualche proposta del tutto insoddisfacente. Da parte nostra abbiamo fatto un certo numero di proposte che sono un tutt’uno e indivisibili, in particolare l’istaurazione di uno schema delle competenze, una banca dati dell’UNEDIC, cosi come l’apertura di negoziazioni. Non c’e’ niente di concreto nelle proposte del ministro, un effetto-annuncio e non ci fermiamo a queste proposte”

Top