Roma: manifestazione per la vita e per la pace

Il “Comitato Fermiamo la guerra” dopo alcuni giorni di confronto e dibattito aderisce all’appello delle famiglie dei tre italiani sequestrati in Iraq.
A cura di amismp Tra i primi motivi di questa adesioni c’è proprio il voler difendere la vita che è la base di una politica “totalmente altra”, quella che costruisce un mondo libero da guerre.
Il “Comitato Fermiamo la guerra” ha lungamente discusso condividendo l’intenzione di manifestare contro la guerra senza voler cedere per questo al ricatto dei sequestratori. La manifestazione sarà l’affermazione del fondamentale sentimento della grande maggioranza dei cittadini: nessuno deve morire, e perché questo accada non ci deve essere alcuna guerra.

In Italia l’intera opposizione sta ora chiedendo un dibattito alla Camera, entro maggio, che termini con un voto sul ritiro delle nostre truppe dall’Iraq.

l’editoriale di Carta

l’appello dei familiari delle vittime

Top